giovedì 27 dicembre 2007

LETTERA A UN FRATELLO

Ho ricevuto questo commento che mi ha addolorato molto!
"Sono la sorella di Maurizio Albertazzi. Cercare di spiegare il dolore per la perdita di una persona amata è difficile. Io amavo mio fratello con una intensità che toglie il respiro...ora il respiro manca in mille momenti della giornata. Non riesco neanche ad immaginare il momento in cui quel maledetto muro è crollato e lui non è riuscito a scappare...So che mio fratello ha cercato di scappare, lo so perchè fiutava il pericolo ad un miglio di distanza, era agile come un gatto....e non ce l'ha fatta.E' vero che faceva un lavoro a rischio, me lo diceva sempre, però cercava di stare attento, di essere prudente. Lì non ha potuto fare nulla, perchè non dipendeva da lui. C'era chi doveva accertare le condizioni di sicurezza in cui gli operai dovevano lavorare.Non era forse possibile e più sensato accertarsi dell'instabilità di un muro vecchio e costruito da chissà chi e chissà quando prima di mettere in pericolo la vita di due persone??? Sono queste le domande a cui dovrà essere data una risposta. Ora che il peggio è accaduto ci vuole almeno una giustizia.15 anni fa abbiamo perso il papà, è stata dura ma io, la nostra Mamma, Maurizio e Paolo abbiamo cercato di ricostruirci un nucleo.Noi eravamo tutti l'uno per l'altro, le persone più importanti per noi eravamo noi.....la nostra modesta famiglia unita.Non riesco e non posso accettare che per la negligenza di qualcuno il mio fratellino ci sia stato strappato con violenza, che nel fare il suo lavoro, umile ma dignitosissimo, abbia pagato con la vita la colpa di qualcun'altro.Mi auguro davvero che la meschinità umana non abbia il sopravvento. Se io fossi responsabile della morte di qualcuno vorrei pagare, non potrei vivere con un peso così enorme."Mauri, oggi è Natale e per la prima volta nella nostra vita non siamo stati insieme, non ci siamo scambiati il nostro regalino...nulla sarà più come prima...ne abbiamo passate tante insieme e sempre le abbiamo superate...il papà, la malattia di Paolo, della Mamma...ma questa è troppo grande....ci manchi, ci hanno strappato un pezzo di cuore...se penso alla tua umiltà e alla tua dolcezza mi sento morire di dolore...Tu sei speciale e non meritavi che qualcuno ti uccidesse...nessuno lo merita e tu meno di altri...Ciao fratellino!"
Giò, sorella di Maurizio Albertazzi morto schiacciato da un muro crollato nel locale caldaia dove stava lavorando

LA VERA IATTURA

CHE TRISTEZZA QUANDO LE PERSONE INVECCHIANO E NON SI RASSEGNANO SERENAMENTE ALL'IDEA: E' IL CASO DI LAMBERTO DINI CHE NON SA PIU' COSA INVENTARSI PER STARE AL CENTRO DELL'ATTENZIONE E PORSI A PUNTO DI EQUILIBRIO DEL SISTEMA PARLAMENTARE. L'ULTIMA E' LA SUA DICHIARAZIONE NATALIZIA IN CUI AFFERMA CHE LA IATTURA PER IL PAESE NON SAREBBE UN EVENTUALE RITORNO DI BERLUSCONI, MA LA PERMANENZA DEL GOVERNO PRODI... NO, MI DISPIACE CARO PARLAMENTARE MA HAI TOPPATO, LA IATTURA DELL'ITALIA E' AVERE DEI SERVITORI COME TE CHE PER PERSONALISMO (MI AUGURO!) SONO CAPACI DI AFFOSSARE UN GOVERNO E RALLENTARE QUELLE RIFORME NECESSARIE ALLE QUALI TUTTI ANELANO, MA A CUI NESSUNO LAVORA.

venerdì 21 dicembre 2007

BUON NATALE

AUGURO UN SERENO NATALE A TUTTI VOI, MA SOPRATTUTTO ALLE FAMIGLIE DEI 1.021 MORTI SUL LAVORO, DEI 1.021.116 INFORTUNI E DEI 25.527 INVALIDI. SONO CIFRE ASSURDE, A CUI ORMAI CI STIAMO ABITUANDO, MA CHE CI DEVONO FAR RIFLETTERE... SEMPRE!

giovedì 13 dicembre 2007

BOMBE A MANO

BOMBE ALLA CREMA CONTRO LA SEDE DEL PARTITO DEMOCRATICO E LA SEDE RAI. SONO LE UNICHE BOMBE AMMISSIBILI, ANCHE SE IL TORTO LO HANNO FATTO SOPRATTUTTO AGLI ADDETTI ALLE PULIZIE!

mercoledì 12 dicembre 2007

SCIOPERO INFAME

LO SCIOPERO E' UN DIRITTO SACROSANTO E SPESSO E' L'UNICA ARMA CHE HANNO I LAVORATORI PER PORRE AL CENTRO DELL'ATTENZIONE I PROPRI PROBLEMI O LE PROPRIE ASPETTATIVE, MA COME SI PUO' BLOCCARE UNA NAZIONE PER SALVAGUARDARE I PROPRI INTERESSI? LO SCIOPERO E' UN DIRITTO SACROSANTO SE SI SVOLGE NELL'AMBITO LEGALE, MA QUI SIAMO ALL'ANARCHIA: LA LIBERTA' DI OGNUNO DEVE TROVARE CONFINE IN QUELLA DELL'ALTRO. PER AVERE SCONTI IN AUTOSTRADA GLI AUTOTRASPORTATORI STANNO BLOCCANDO INTERE ARTERIE AUTOSTRADALI, CAUSANDO L'ESAURIMENTO DELLE SCORTE DI CARBURANTE E DI QUELLE ALIMENTARI. PRESTO L'ITALIA SI PARALIZZERA' INTEGRALMENTE E NON SI PUO' PIU' TOLLERARE UNA SITUAZIONE SIMILE!

venerdì 7 dicembre 2007

PIANGO PER UN'AMICA

IL NIPOTE DI UNA PERSONA ALLA QUALE VOGLIO MOLTO BENE E' UNO DEI RAGAZZI COINVOLTI NELL'INCENDIO DELLA FABBRICA DELLA THYSSEN KRUPP A TORINO. SI CHIAMA BRUNO SANTINO, HA 26 ANNI E STA LOTTANDO CON TUTTA LA SUA FORZA CONTRO LA MORTE DOPO UN TURNO MASSACRANTE IN UNA FABBRICA DEL NORD OVEST. MA COME E' POSSIBILE CHE ACCADANO COSE SIMILI? DOVE SONO GLI ISPETTORI DEL LAVORO? DOVE SONO I SINDACATI? TRA QUEI RAGAZZI C'ERANO PERSONE, COME ANTONIO SCHIAVONE IL GIOVANE PADRE DI TRE FIGLI DECEDUTO, CHE LAVORAVANO DA 12 ORE CONSECUTIVE, GLI ESTINTORI ERANO SEMIVUOTI, COM'E' STATO POSSIBILE AUTORIZZARE ALLA PRODUZIONE UNA STRUTTURA SIMILE? SONO 980 I MORTI PER LAVORO DALL'INIZIO DELL'ANNO, 980086 GLI INFORTUNI, 24502 GLI INVALIDI! MA FACCIAMO FINTA DI NIENTE, CONTINUIAMO A TACERE, C'E' LA LEGGE ELETTORALE DA PORTARE AVANTI, CI SONO PERSONE IMPORTANTI DA SISTEMARE, CI SONO PENSIONI PARLAMENTARI DA RAGGIUNGERE, CI SONO AUTO BLU DA FAR GUIDARE... IL RESTO? E CHI SE NE FOTTE!

VERGOGNA

http://tv.repubblica.it/home_page.php?playmode=player&cont_id=15095

mercoledì 5 dicembre 2007

ESISTE UN UOMO SIMILE!

"SAREBBE GIUSTO FARGLI CAPIRE COME CI SI COMPORTA USANDO GLI STESSI METODI DEI NAZISTI. PER OGNI TREVIGIANO A CUI RECANO DANNO O DISTURBO, VENGONO PUNITI DIECI EXTRACOMUNITARI"
Giorgio Bettio, consigliere comunale della Lega

martedì 27 novembre 2007

ANCORA E ANCORA E ANCORA...

952! TANTI SONO I MORTI PER LAVORO DALL'INIZIO DELL'ANNO: LUNEDI' ALTRE DUE STORIE. SONO DIVENTATE TALMENTE TANTE CHE ORMAI CI DIMENTICHIAMO LE PRECEDENTI, CI STIAMO ABITUANDO ANCHE A QUESTO, COME D'ALTRONDE CI SIAMO ABITUATI AI MORTI DELLE GUERRE, AGLI INCIDENTI DEL SABATO SERA, ALLE VITTIME DELLE DROGHE, ALLE CATASTROFI AMBIENTALI. MA FERMIAMOCI UN MOMENTO E PENSIAMO AL DOLORE DI MAURIZIO ALBERTAZZI CHE LUNEDI' E' STATO SCHIACCIATO DALLE MURA CROLLATE NEL LOCALE CALDAIA DOVE STAVA LAVORANDO O A QUELLO DI GIOVANNI BENENATI PRECIPITATO DAL TETTO DI UN CAPANNONE BATTENDO IL CAPO SULL'ASFALTO DOPO UN VOLO DI 8 METRI, PENSIAMO ALLO STRAZIO DELLE LORO FAMIGLIE E A COME L'INDIFFERENZA UCCIDA CONTINUAMENTE I FAMIGERATI MORTI BIANCHI.

NON ERA IL CASO DI FARE CHIAREZZA?

"SPERIAMO CHE MUOIANO TUTTE QUELLE ZECCHE" - "TANTO E' GIA' 1 A 0 PER NOI"
Due agenti della polizia durante il G8 di Genova

lunedì 26 novembre 2007

RIPRISTINIAMO L'ORDINE COSTITUZIONALE

NON VOGLIO PARLARE DEI RECENTI FATTI DI CRONACA ACCADUTI IN AFGHANISTAN, MI VOGLIO LIMITARE AD UNA CONSIDERAZIONE: SIAMO UN PAESE IN GUERRA, UNA GUERRA DICHIARATA UNILATERALMENTE DAL NOSTRO ALLEATO AMERICANO, IN CUI ABBIAMO PERSO GIA' TROPPI UOMINI E CHE E' CONTRARIA AL PRINCIPIO COSTITUZIONALE CHE VEDE IL NOSTRO STATO RIPUDIARE LA GUERRA COME STRUMENTO D'OFFESA. MI SEMBRANO BUONI MOTIVI PER RITIRARE LE NOSTRE TRUPPE!

mercoledì 21 novembre 2007

MA CHE SOCIETA' MODERNA LA NOSTRA!



SECONDO UNA RICERCA CONDOTTA DALL'ISFOL, IN ITALIA PER UNA DONNA NON SOLO E' PIU' DIFFICILE TROVARE UN LAVORO, MA ANCHE TENERLO. LA MATERNITA' CONTINUA AD ESSERE UNA BARRIERA ARCHITETTONICA PER L'"HANDICAP" DI ESSERE DONNA, INFATTI NEL 2006 UNA LAVORATRICE SU NOVE E' USCITA DAL MERCATO DEL LAVORO DOPO AVER FATTO UN FIGLIO. MA NON BASTA: UNA DONNA SU QUATTRO E' PRECARIA E NEL 2006 SOLO IL 36,7% DELLE NUOVE OCCUPATE E' STATO ASSUNTO CON UN CONTRATTO DI LAVORO A TEMPO INDETERMINATO (NEL 2005 ERA IL 41,4%). INTANTO IN ITALIA SI CONTINUA A MORIRE PER LAVORO, IERI E' STATA TOCCATA LA CIFRA DI 934 MORTI DALL'INIZIO DELL'ANNO.

MA CHE BELLA FACCIA DI... BRONZO!

A TITOLO DI RISARCIMENTO DANNO PER VIOLAZIONE DEI DIRITTI UMANI I SAVOIA PRETENDONO DALLO STATO ITALIANO, CIOE' DA NOI, 260 MILIONI DI EURO E PRECISAMENTE 170 MILIONI DI EURO LI RICHIEDE L'ILLUSTRE GALANTUOMO VITTORIO EMANUELE E 90 MILIONI ACCONTENTEREBBERO IL FIGLIO EMANUELE FILIBERTO (PIU' OVVIAMENTE GLI INTERESSI MATURATI E LA RESTITUZIONE DEI BENI CONFISCATI). E NOI COSA DOVREMMO CHIEDERE A QUESTI PERSONAGGI CHE DA QUANDO SONO RIENTRATI IN ITALIA, PERALTRO, HANNO COMBINATO SOLO GUAI?

martedì 13 novembre 2007

LA LOGICA DI PIERFERDY

"E' VERGOGNOSO CHE TROPPI POLITICI SE LA PRENDANO CON UN POLIZIOTTO CHE HA SBAGLIATO PIUTTOSTO CHE CON DELINQUENTI E TEPPISTI. QUESTO E' INACCETTABILE ED INTOLLERABILE"
Pierferdinando Casini, Presidente dell'UdC ed ex Presidente della Camera dei Deputati, dal sito del suo partito

lunedì 12 novembre 2007

GABRIELE SANDRI: RAGAZZO

E' SUCCESSO DI NUOVO, ANCORA UNA VOLTA L'ABUSO DI POTERE HA PORTATO ALLA MORTE DI UNA PERSONA, DI UN RAGAZZO. MENTRE IERI LE TELEVISIONI ABBONDAVANO DI COMMENTI STUPIDI SULLA VIOLENZA NEGLI STADI, SALVO PERPETRARE QUELLA NEGLI STUDI, SUI RITMI MASSACRANTI DELLE FORZE DELL'ORDINE PAGATE DUE SOLDI PER FARE GLI STRAORDINARI LA DOMENICA PER LE PARTITE, SI E' PERSO L'AGO DELLA BUSSOLA PER DIPANARSI NELLA VICENDA: UN POLIZIOTTO DELLA STRADALE, CHE NON SVOLGEVA IL PROPRIO SERVIZIO NELLO STADIO, PER SEDARE UNA PRESUNTA RISSA HA SPARATO DA UN LATO ALL'ALTRO DELLA CORSIA AUTOSTRADALE COLPENDO A MORTE UN RAGAZZO SEDUTO ALL'INTERNO DI UNA MACCHINA. SARA' IL CASO CHE QUALCUNO PAGHI PER QUESTO?

giovedì 8 novembre 2007

IL DECIMO COMANDAMENTO

"NON PUO' ENTRARE A FAR PARTE DI COSA NOSTRA CHI HA UN PARENTE STRETTO NELLE VARIE FORZE DELL'ORDINE, CHI HA TRADIMENTI SENTIMENTALI IN FAMIGLIA E CHI HA UN COMPORTAMENTO PESSIMO E CHE NON TIENE AI VALORI MORALI"
"Il decalogo del mafioso" ritrovato nella villetta di Giardinello (Palermo) dove è stato arrestato il boss Sandro Lo Piccolo

lunedì 5 novembre 2007

SENSAZIONI

NON VOGLIO PARLARE DELLE VIOLENZE MORTALI SUBITE DA UNA DONNA A ROMA, NE' DEL DOLORE IN CUI NAVIGA LA FAMIGLIA, NON VOGLIO ALIMENTARE POLEMICHE STUPIDE, NE STANNO FACENDO TROPPE IN QUESTI GIORNI. NON VOGLIO PARLARE DEL QUASI TOTALE SILENZIO DEL PAPA E DELLE ALTE SFERE VATICANE SEMPRE PRONTE NORMALMENTE A ILLUMINARCI LA VITA, MA IN EFFETTI QUI NON SI TRATTA DI CELLULE STAMINALI O DI ATTENTATI ALLA FAMIGLIA, CHE BELLA OCCASIONE PERSA! NON VOGLIO PARLARE DEL FALLIMENTO DELLA POLITICA, DEL SUO TEATRINO, DEI SUOI FIGURANTI, NE' DELL'INCERTEZZA DELLE PENE.
VOGLIO PARLARE DI RAID SUBITI DA POVERE PERSONE, DA PARTE DI GIOVANI STRONZI CRESCIUTI SENZA IDEALI E CHE FANNO DELLA MANIFESTAZIONE DELL'ODIO UN PASSATEMPO COME UN ALTRO, PUNITE SOLO PERCHE' APPARTENENTI ALL'ETNIA DEL MOMENTO, VOGLIO PARLARE DI BARACCHE FATISCENTI COSTRUITE LUNGO I LETTI DEI FIUMI CAPITOLINI, SENZA ACQUA, LUCE E GAS, DEI BAMBINI CHE CRESCONO IN QUESTI TUGURI SEMPRE TOLLERATI ORA ABBATTUTTI MISERAMENTE, VIGLIACCAMENTE. E INFINE VOGLIO PARLARE DI IMPRENDITORI SENZA SCRUPOLI CHE PRENDONO A LAVORARE, IN NERO, ROM-RUMENI-EXTRACOMUNITARI, PERCHE' COSTANO DI MENO E SE MUOIONO NON GLIENE FREGA NIENTE A NESSUNO E DI QUEGLI UOMINI CHE LA NOTTE SI CARICANO PROSTITUTE, ANCHE RUMENE, RACCOLTE PER STRADA ALIMENTANDO TRAFFICI SCHIFOSI DI CUI SONO I PRIMI RESPONSABILI. E' DI QUESTO CHE VOLEVO PARLARE...

mercoledì 31 ottobre 2007

CARLO GIULIANI: RAGAZZO

NO, PROBABILMENTE NON SAPREMO MAI LA VERITA' SUI MISFATTI DI GENOVA, SU CHI AUTORIZZO' L'ABUSO DI POTERE DELLA POLIZIA, SUL PERCHE' UN GIOVANE DI POCO PIU' DI VENT'ANNI SIA MORTO IN MODO COSI' CRUENTO. LA COMMISSIONE AFFARI COSTITUZIONALI DELLA CAMERA HA BOCCIATO IERI LA PROPOSTA DI LEGGE PER ISTITUIRE UNA COMMISSIONE DI INCHIESTA SUL G8 DI GENOVA CON I VOTI DELLA CDL E DELLA PREMIATA DITTA MASTELLA-DI PIETRO CHE HA INSABBIATO UN ALTRO PEZZO DI PROGRAMMA DELL'UNIONE. ASSURDA E' LA GIUSTIFICAZIONE: EVITARE DI PROCESSARE LA POLIZIA. E CHI SONO QUESTI MAMMASANTISSIMI SU CUI NON SI PUO' INDAGARE? SE HANNO COMMESSO GLI ABUSI DI CUI SONO ACCUSATI, E LI HANNO COMMESSI, PERCHE' IL POPOLO ITALIANO NON DEVE VENIRNE A CONOSCENZA? LA VERITA' FA MALE, SOPRATTUTTO QUESTA VERITA', MA SE DEI NOSTRI CONNAZIONALI HANNO PAGATO LE TASSE PER FAR MASSACRARE I PROPRI FIGLI HANNO QUANTOMENO IL DIRITTO DI SAPERLO!

lunedì 29 ottobre 2007

UN ALTRO GIRO DI WALTER

SONO USCITI ALLO SCOPERTO! L'ILLUSIONE DELLA DEMOCRAZIA E' DURATA LO SPAZIO DI UN POMERIGGIO NELLA PERIFERIA MILANESE. ALTRO CHE PARTITO DEMOCRATICO, PARTITO NUOVO, PARTITO LIQUIDO, ANCHE NEL PCI DI TOGLIATTI C'ERA PIU' SPAZIO PER DISSENTIRE. DI PROPOSTE E DI IDEE ANCORA NON SI E' PARLATO, SI ASPETTERANNO LE VOLONTA' DI DIO WALTER, NEL FRATTEMPO PERO' DA UN LATO SI CONFERMA IL FORTE APPOGGIO AL GOVERNO PRODI, DALL'ALTRO SI AFFERMA CHE SI E' DISPOSTI A CERCARE NUOVE ALLEANZE... UN MIRACOLO CHE POTEVA RIUSCIRE SOLO AL MAANCHISMO DI VELTRONI: COME SI FA AD APPOGGIARE INCONDIZIONATAMENTE UN GOVERNO SE NON SI HA FIDUCIA NELLA COALIZIONE CHE LO SOSTIENE?

IL PARTITO "NUOVO"


giovedì 25 ottobre 2007

MA CHE BELLA FACCIA... TOSTA!

FINALMENTE UN UOMO CHE HA IL CORAGGIO DI DIRE LE COSE COME STANNO! TARCISIO BERTONE, SEGRETARIO DI STATO IN VATICANO, HA TUONATO CON DUREZZA ALL'INCHIESTA SUI COSTI DELL'ORA DI RELIGIONE FATTA DA REPUBBLICA: "FINIAMOLA CON QUESTA STORIA DEI FINANZIAMENTI ALLA CHIESA: L'APERTURA DELLA FEDE IN DIO PORTA SOLO FRUTTI A FAVORE DELLA SOCIETA'" ECCO PER L'APPUNTO, DELLA FEDE IN DIO E SOLO PER I CATTOLICI, MA NON IN UN MANIPOLO DI UOMINI CHE SI COMPORTANO DA PADRONI DELLE ISTITUZIONI. MI FANNO IMBUFALIRE CERTI ATTEGGIAMENTI, CERTA SPOCCHIA, LA NOSTRA SOCIETA' E' ARRETRATA RISPETTO A TUTTE LE DEMOCRAZIE OCCIDENTALI ANCHE PER LA PRESENZA DI QUESTI ALTI PRELATI. E' ORA DI DIRE BASTA: LAICITA' DELLO STATO!

mercoledì 24 ottobre 2007

IMPRENDITORI ILLUMINATI

"NON E' POSSIBILE. HO FATTO SACRIFICI MA DOPO TRE SETTIMANE MI SONO TROVATO SENZA UN SOLDO. HO DOVUTO ARRENDERMI. IL MOMENTO PIU' DURO? QUANDO LE MIE DUE FIGLIE MI HANNO CHIESTO I SOLDI PER UNA PIZZA. HO DETTO NO E HO PENSATO AI MIEI OPERAI CHE DEBBONO DIRE NO AI LORO FIGLI, NON PERCHE' FANNO UN ESPERIMENTO, MA PERCHE' CON MENO DI 1000 EURO NON SI VIVE"
Enzo Rossi, imprenditore che ha provato a vivere per un mese con lo stipendio di un operaio della sua azienda (salvo poi aumentare gli stipendi a tutti), la Repubblica 20 ottobre 2007



lunedì 22 ottobre 2007

SIAMO TUTTI UN PROGRAMMA

IL TUMORE PIU' PERICOLOSO PER LA NOSTRA SOCIETA' E' SENZA DUBBIO LA PRECARIETA', IN TUTTE LE SUE SFUMATURE. PRECARIETA' SUL LAVORO: L'IMPOSSIBILITA' DI DISPORRE DI UN CONTRATTO A TEMPO INDETERMINATO O DI UNA VERA FLESSIBILITA' GENERA SCETTICISMO, FRUSTRAZIONE, DISPERAZIONE NEI GIOVANI ITALIANI, MA PRECARIETA' SUL LAVORO E' ANCHE QUELLA DI CHI SVOLGE LE PROPRIE MANSIONI NELLA TOTALE ASSENZA DELLE PIU' ELEMENTARI NORME SULLA SICUREZZA, BASTI PENSARE CHE DALL'INIZIO DELL'ANNO CI SONO STATE 848 MORTI BIANCHE CHE HANNO GETTATO NELLA MISERIA PIU' NERA LE PROPRIE FAMIGLIE; PRECARIETA' SULLA PACE: SE PASSA L'IDEA CHE LA DEMOCRAZIA SIA UNA MERCE DA ESPORTARE CON OGNI MEZZO SIAMO SULLA STRADA DELLA GUERRA PERENNE, GLI USA ACCENDONO FOCOLAI BELLICOSI IN OGNI ANGOLO DELLA TERRA NON SI PUO' CONTINUARE COSI' E NOI ABBIAMO IL DOVERE DI PORVI UN FRENO PER QUANTO POSSIBILE, RICHIAMIAMO LE NOSTRE TRUPPE IMPEGNATE IN OPERAZIONI DI GUERRA, RIAPPRIOPRIAMOCI DI VICENZA, USCIAMO DALLA NATO CHE NON HA PIU' ALCUNA RAGIONE DI ESISTERE; PRECARIETA' SULL'AMBIENTE: NON SI PUO' CONTINUARE A PERPETRARE UN INQUINAMENTO AGGRAVATO E CONTINUATO, SONO NECESSARIE DRASTICHE INIZIATIVE DA PRENDERE DI CONCERTO CON GLI ALTRI STATI E PERSEVERARLE IN MODO SERIO (PER CHI NON HA FIRMATO IL PROTOCOLLO DI KYOTO DOVREBBERO ESSERE CHIUSE LE FRONTIERE PERCHE' HA DEI "VANTAGGI" IN TERMINI DI COSTO CHE I PAESI FIRMATARI NON HANNO E IN PIU' INQUINANO PERICOLOSAMENTE); PRECARIETA' SUI DIRITTI: LA NOSTRA SOCIETA' NON RICONOSCE I DIRITTI DELLE DONNE, SOPRATTUTTO IN CAMPO LAVORATIVO SI DEVE REALIZZARE UN'EFFETTIVA PARITA' E MAGARI SI POTREBBE INIZIARE DALLE TANTO SBANDIERATE QUOTE ROSA, COSI' COME TANTO SBANDIERATE SONO STATI I PACS, I DICO, I CUS SALVO POI CONTINUARE A NEGARE I DIRITTI DELLA CONVIVENZA, E MI RIFERISCO IN PARTICOLARE A QUELLA TRA PERSONE DELLO STESSO SESSO; PRECARIETA' DELL'IMMIGRAZIONE: NON CAPISCO PERCHE' UNA PERSONA CHE LAVORA E PAGA LE TASSE NEL NOSTRO PAESE NON POSSA VOTARE SOLO PERCHE' EXTRACOMUNITARIO E NON CAPISCO PERCHE' UNA PERSONA CHE VIENE IN ITALIA PER SFUGGIRE DALLA BECERA REALTA' DEL PROPRIO PAESE DEBBA ESSERE SCACCIATA IN MALO MODO, MAGARI PREVIA RECLUSIONE NEI CPT VERI E PROPRI LAGER MODERNI; PRECARIETA' SULLA RICERCA: IN ITALIA FACCIAMO IN MODO CHE LE MENTI PIU' BRILLANTI "SCAPPINO" ALL'ESTERO PER POTER CONTINUARE A SVOLGERE LE PROPRIE RICERCHE, NON SOLO PER MOTIVI ECONOMICI, MA ANCHE PER LA PRESENZA DI UN PICCOLO STATERELLO CHE NEGA, GRAZIE ALL'INFLUENZA SU CENTINAIA DI PARLAMENTARI, LA POSSIBILITA' DI SVOLGERE STUDI SULLE CELLULE STAMINALI IMPEDENDO COSI' LA POSSIBILITA' DI CURARE MALATTIE GRAVISSIME O DI DARE IL SOGNO DI UN BAMBINO ALLE COPPIE STERILI; PRECARIETA' SULLA SALUTE: IN ITALIA DEVI PAGARE UNA TASSA ANCHE SE STAI MALE, LE LISTE DI ATTESA NEGLI OSPEDALI PER VISITE O CURE SONO CHILOMETRICHE, NON E' RICONOSCIUTO IL DIRITTO ALLA MORTE ANZI ESISTE L'ACCANIMENTO TERAPEUTICO; PRECARIETA' DEI MERCATI: IL NOSTRO E' L'UNICO PAESE A NON AVERE UNA LEGGE SUL CONFLITTO DI INTERESSI, L'INTERO SISTEMA EDITORIALE E' NELLE MANI DI POCHE PERSONE, IL SISTEMA TELEVISIVO E' SOSTANZIALMENTE NELLE MANI DI DUE SOGGETTI CHE IN PASSATO HANNO ANCHE COINCISO. CONTRO TUTTE QUESTE PRECARIETA' HO VOTATO IL GOVERNO PRODI E IL SUO PROGRAMMA... MA COME AL SOLITO SONO STATO BAGGIANATO!

venerdì 19 ottobre 2007

FINALMENTE...

"IL LAVORO PRECARIO E' TRA LE EMERGENZE ETICHE E SOCIALI IN GRADO DI MINARE LA STABILITA' DELLA SOCIETA' E DI COMPROMETTERE SERIAMENTE IL SUO FUTURO"
Benedetto XVI, 45esima Settimana sociale della Cei, 18 ottobre 2007

giovedì 18 ottobre 2007

CI SIAMO QUASI

CI SIAMO QUASI! STIAMO A QUOTA 836 MORTI SUL LAVORO DALL'INIZIO DELL'ANNO, CON UN PO' DI IMPEGNO RIUSCIREMO A RAGGIUNGERE LA SIMBOLICA CIFRA DEI 1000 PER LA FINE DEL 2007. IERI UN OPERAIO E' MORTO IN SEGUITO A UN INCIDENTE NEL CANTIERE DELLA CENTRALE ENEL DI TORRE VALDALIGA NORD A CIVITAVECCHIA. LA VITTIMA, DI CUI NON SONO STATE DECLINATE LE GENERALITA' (SE NON CHE ERA UN TRENTENNE) E' STATA COLPITA DA UN TUBO "INNOCENTI", STACCATOSI DA UN PONTEGGIO, CHE GLI E' PRECIPITATO IN TESTA. MA E' POSSIBILE AL GIORNO D'OGGI MORIRE IN QUESTO MODO? SIAMO SICURI CHE SIA STATO FATTO TUTTO IL POSSIBILE PER EVITARE QUESTO OTTOCENTOTRENTASEIESIMO DRAMMA?

lunedì 15 ottobre 2007

E' NATO... CHE TU POSSA CRESCERE LAICO, SOCIALISTA, RIFORMISTA, ONESTO

E' NATO! CON UNA VITTORIA SCHIACCIANTE DEL SINDACO DI ROMA IERI E' VENUTO ALLA LUCE IL PARTITO DEMOCRATICO, MI E' DISPIACIUTO NON PARTECIPARE ALLA FESTA, MA LA MIA COERENZA MI HA IMPOSTO DI STARE DOVE SONO SEMPRE STATO: A SINISTRA! MA COME SI FA A NON GIOIRE PER IL SUCCESSO DI TANTI AMICI CON I QUALI SI SONO CONDIVISI MOLTI ANNI DI INTENSO LAVORO? SONO PRONTO A RIMETTERE TUTTO IN DISCUSSIONE E A RITORNARE SUI MIEI PASSI SE IL PARTITO DEMOCRATICO DIMOSTRERA' DI ESSERE UN PARTITO SOCIALISTA, RIFORMISTA, PACIFISTA, LAICO E SE DIMOSTRERA' DI AVERE AL CENTRO DELLA SUA AZIONE POLITICA LA TUTELA DEL LAVORO, DEI DIRITTI CIVILI, DELL'AMBIENTE E DELLE FASCE PIU' DEBOLI. IN BOCCA AL LUPO COMPAGNI!


giovedì 11 ottobre 2007

LA VITTORIA DI PIRRO

SI' ALLA FINE HANNO VINTO LORO, NON C'ERANO DUBBI, MA CI SPERAVO! NON HO MAI CREDUTO AI FANTOMATICI BROGLI DA PARTE DEI SINDACATI, MA PENSO CHE QUESTI SIANO STATI SCORRETTI PONENDO IN RELAZIONE LA VITTORIA DEL SI' CON LA SALVEZZA DI PRODI. E ADESSO? E ADESSO L'ETA' PENSIONABILE AUMENTERA' LO STESSO, CHI SVOLGE UN LAVORO USURANTE DOVRA' VINCERE LA LOTTERIA DEI 5000, CHI E' PRECARIO CONTINUERA' AD ESSERLO PER PIU' TEMPO ANCORA! A MENO CHE...

mercoledì 10 ottobre 2007

RIFORMIAMO IL RIFORMISMO

QUAL'E' IL SENSO DEL RIFORMISMO OGGI? SEMPRE PIU' LE FORZE POLITICHE RICORRONO A QUESTA PAROLA PER SEGNALARE IL LORO VIRTUOSISMO, MA PERCHE' LE RIFORME DEVONO ESSERE INTESE SOLO NEL SENSO DI UNA DERIVA DESTRORSA DEL NOSTRO PARLAMENTO? E' O NON E' RIFORMISMO CHIEDERE A GRAN VOCE UNA RIFORMA DEL MERCATO DEL LAVORO PER DEBELLARE IL PRECARIATO E RIDARE SICUREZZA AI GIOVANI ITALIANI? SICUREZZA CHE NON DEVE TRADURSI NECESSARIAMENTE IN UN POSTO FISSO TOUT COURT, MA UNA REALE FLESSIBILITA' CHE GARANTISCA UN FUTURO SERENO. E' O NON E' RIFORMISMO CHIEDERE UNA RIFORMA CHE CANCELLI I PARTITI DALLA GESTIONE DELLA RAI, CHE GARANTISCA MAGGIORANZE CERTE E DURATURE, ALMENO PER UNA LEGISLATURA, CHE RISPETTI I DIRITTI CIVILI, QUALCUNO SA CHE FINE HANNO FATTO I PACS O I DICO, CHE TUTELI IL MALATO RICONOSCENDOGLI IL DIRITTO ALLA MORTE E QUELLO ALLA VITA ATTRAVERSO LO STUDIO E LO SFRUTTAMENTO DELLE CELLULE STAMINALI? E' O NON E' RIFORMISMO CHIEDERE UNA MAGGIORE TASSAZIONE DELLE RENDITE FINANZIARIE? SONO TANTE LE COSE DA FARE EPPURE LA NAVIGAZIONE DEL GOVERNO E' SEMPRE A VISTA... E DOMENICA CI SONO LE PRIMARIE!

lunedì 8 ottobre 2007

GENERAZIONE Z

LA GENERAZIONE Z, QUELLA DEGLI ULTIMI, DEI 7 MILIONI DI POVERI, DEL MILIONE DI GIOVANI CHE HA SMESSO DI CERCARSI UN LAVORO, DEI MILIONI DI PRECARI SENZA UN FUTURO SERENO, CHE HANNO PERSO LA SPERANZA.
LA GENERAZIONE DEI DISILLUSI, SENZA ALCUNA IDEOLOGIA, ALCUNA RELIGIONE, DEI SENZA PARTITO, DEI SINDACATI COLLUSI.
LA GENERAZIONE DEI SENZA LAVORO E DI COLORO CHE SE LO HANNO NE POSSONO MORIRE (807 MORTI BIANCHE DALL'INIZIO DELL'ANNO).
LA GENERAZIONE DEI "PRODI CI HA DELUSO", DEI "SI MA IL RISCHIO E' BERLUSCONI", DEL MA-ANCHISMO DI VELTRONI, DELLA COSA ROSSA E DELLE COSE NERE.
QUALCUNO LI HA DEFINITI BAMBACCIONI... LA MIA ULTIMA BUSTA PAGA E' STATA DI 788 EURO, HO PAGATO 800 EURO DI AFFITTO PER UN MONOLOCALE DI 20 MQ: SE LA MIA RAGAZZA MI LASCIA SONO FOTTUTO!

martedì 2 ottobre 2007

UNA VITA DA PRECARIO

PER SALVARE UN GOVERNO COMPOSTO DA PERSONE CHE TI HANNO DELUSO SOTTO TUTTI I PUNTI DI VISTA, SI PUO' ANDARE CONTRO I PROPRI IDEALI? NO! SOPRATTUTTO SE QUESTI NON RIGUARDANO LA TUA SFERA PERSONALE, MA UNA CONDIZIONE GENERALIZZATA. QUALSIASI CONSEGUENZA POSSA DERIVARNE E' NECESSARIO FERMARE E BOCCIARE IL PROTOCOLLO WELFARE, NON TANTO SUL CAPITOLO PENSIONI, D'ALTRONDE QUALCUNO DOVRA' PUR PAGARLE, MA PER LA MANCATA RISOLUZIONE (ANZI!) DEL PROBLEMA DEL PRECARIATO. E' TROPPO FACILE, SE NON SI E' O NON SI E' STATI, SE NON SI HANNO FIGLI O FRATELLI O AMICI CHE VERSANO IN QUESTA CONDIZIONE, DIRE CHE LA COSA PIU' IMPORTANTE E' SALVARE PRODI. NON CI PENSO PROPRIO A SALVARE QUALCUNO CHE NON SALVA ME, I MIEI FIGLI, I MIEI FRATELLI, I MIEI AMICI. LA PRECARIETA' E' UNA GRAVE PIAGA SOCIALE CHE NON DOVREBBE RIENTRARE IN COMPROMESSI GOVERNATIVI, DOVREBBE ESSERE DEBELLATA SIC ET SIMPLICITER SENZA TANTO MERCANTEGGIARE. LO DOBBIAMO A TUTTE LE PERSONE CHE AMIAMO E CHE HANNO PERSO LA SPERANZA PER IL FUTURO...

lunedì 1 ottobre 2007

giovedì 27 settembre 2007

SCUSE

CHIEDO SCUSA A TUTTI: A QUANTO PARE LA STORIA DI ALFREDO, QUELLA RACCONTATA NEL POST PRECEDENTE, E' OPERA DI FANTASIA DEL PROPRIETARIO DEL NEGOZIO, PER FARSI UN PO' DI PUBBLICITA'. CHI CREDEVA ANCORA NEI VALORI E' RIMASTO BAGGIANATO, MA CIO' NON TOGLIE CHE SONO SITUAZIONI CHE REALMENTE ESISTONO E CHE LE PERSONE, COME QUESTO NEGOZIANTE, CHE LE SFRUTTANO IGNOBILMENTE PER UN PROPRIO TORNACONTO NON MERITANO RISPETTO ALCUNO, MA SOLO DISPREZZO!

mercoledì 26 settembre 2007

GRANDE TRISTEZZA... ENORME SOLIDARIETA'

ALFREDO HA 75 ANNI E' DI CAGLIARI, VEDOVO E PERCEPISCE OGNI MESE UNA MAGRISSIMA PENSIONE CHE NON GLI CONSENTE NEANCHE DI SOPRAVVIVERE. IERI LA FAME LO HA SPINTO A RUBARE: NEL MINIMARKET SOTTO CASA, DI CUI E' CLIENTE DA SEMPRE, HA PRESO UN PACCO DI PASTA E UN PEZZO DI FORMAGGIO, LI HA NASCOSTI ALL'INTERNO DEL GIUBOTTO E HA TENTATO DI GUADAGNARE L'USCITA, MA ALL'ALTEZZA DELLE CASSE LA "REFURTIVA" GLI E' SCIVOLATA E LUI, VINTO DAI SENSI DI COLPA, DAL DISAGIO E DALLA PAURA DI ESSERE DENUNCIATO, E' SCOPPIATO IN LACRIME. LA TITOLARE DEL NEGOZIO, COME TUTTE LE PERSONE SENSIBILI E GENEROSE, NON HA RESISTITO A QUELLA SCENA, HA TRANQUILLIZZATO IL POVERO ALFREDO E HA AVVIATO UNA COLLETTA ALIMENTARE CHE GLI POSSA CONSENTIRE DI MANGIARE PER I PROSSIMI GIORNI. E PENSARE CHE SIAMO NELLA STESSA REGIONE CHE NELLA STAGIONE ESTIVA FA SFOGGIO DI LUSSUOSISSIMI YACHTS E LOCALI ALL'ULTIMO GRIDO DOVE BERE FIUMI DI CHAMPAGNE E RESPIRARE CHILI DI COCA. E' UNA GRANDE INGIUSTIZIA, MA NON E' CHE INTERESSI MOLTE PERSONE...

martedì 25 settembre 2007

CONTRO L'ANORESSIA: MA E' DAVVERO EFFICACE?


MA LA SOCIETA' DELL'APPARIRE E DELL'IMMAGINE SI PUO' COMBATTERE CON UN'ALTRA IMMAGINE? O SERVE SOLO A RIBADIRE CHE SI E' UN FOTOGRAFO, IN QUESTO CASO OLIVIERO TOSCANO, CHE FA DELLO SCANDALO E DELLE CAMPAGNE CHOC IL SUO PUNTO DI FORZA? E' MAI SERVITO VEDERE LE IMMAGINI DELLE VIOLENZE NEGLI STADI O DEI BAMBINI ROSI DALLA FAME O DEGLI EFFETTI DELL'INQUINAMENTO SUL CLIMA PER COMBATTERE QUESTI DISASTRI?

lunedì 24 settembre 2007

SENZA SPERANZA

DALL'ULTIMA RILEVAZIONE COMPIUTA DALL'ISTAT SULLO STATO OCCUPAZIONALE DEL NOSTRO PAESE E' EMERSO CHE NEL SECONDO TRIMESTRE 2007 IL NUMERO DEGLI OCCUPATI E' AUMENTATO DELLO 0,5% SU BASE ANNUA. BELLA NOTIZIA SE NON FOSSE ASSOCIATA ALLA CRESCITA DEL NUMERO DEGLI INATTIVI: IN PRATICA, SOPRATTUTTO NELLE REGIONI MERIDIONALI, SI STA DIFFONDENDO UN SENTIMENTO DI SCORAGGIAMENTO CHE DETERMINA LA RINUNCIA ALLA RICERCA ATTIVA DI UN LAVORO. MA CHE SOCIETA' E' QUELLA CHE PERMETTE UNA DIFFUSIONE COSI' RILEVANTE DI MALCONTENTO? COSA VUOL FARE IL GOVERNO PRODI PER ARGINARE QUESTA EMERGENZA? QUANDO VERRANNO STANZIATE MISURE PER LA STABILIZZAZIONE DEI CONTRATTI PRECARI? QUANDO VERRA' DEFINITIVAMENTE CANCELLATA LA LEGGE BIAGI?

giovedì 20 settembre 2007

QUALCUNO ERA DI SINISTRA... PERCHE' FACEVA TANTO CHIC!

ECCOLA LA PROPOSTA CHOC DEL GOVERNO, QUELLA CHE CI FARA' RECUPERARE TUTTI I PUNTI PERCENTUALI PERSI IN QUESTI MESI DI INATTIVITA', IL PARTO E' ARRIVATO AD OPERA DEL PRESIDENTE DELLA COMMISSIONE LAVORO AL SENATO TIZIANO TREU E DI UN'ECONOMISTA DI AREA TITO BOERI: L'ESCLUSIONE DELL'ART. 18 (CHE TUTELA IL LAVORATORE DAL LICENZIAMENTO SENZA GIUSTA CAUSA NELLE IMPRESE CON PIU' DI 15 DIPENDENTI) PER I PRIMI TRE ANNI DI LAVORO ATTRAVERSO L'ISTITUZIONE DI UN CONTRATTO UNICO A TEMPO INDETERMINATO CHE PREVEDA TRE FASI: UNA PRIMA, CON UN PERIODO DI PROVA PIU' LUNGO RISPETTO ALL'ATTUALE, E UNA SECONDA DI INSERIMENTO CON TUTELE VIA VIA CRESCENTI FINO A RAGGIUNGERE QUELLE ATTUALI. PECCATO CHE PROPOSTE SUL TEMA SIANO GIA' STATE AMPIAMENTE BOCCIATE, PER ESEMPIO DAI TRE MILIONI DI LAVORATORI SCESI IN PIAZZA NEL 2002 A ROMA, E CHE LA CLASSE IMPRENDITORIALE ITALIANA NON ABBIA IL SENSO CIVICO E SOCIALE PER COMPRENDERNE LA PORTATA (QUANTI STAGES O TIROCINI SONO IN REALTA' RAPPORTI DI LAVORO MASCHERATI E SENZA CORRISPETTIVO?). L'ASPETTO PIU' SCONVOLGENTE DI QUESTA BAGGIANATA E' CHE IL CANDIDATO ALLA GUIDA DEL PD, IL SINDACO - SULLA CARTA, PERCHE' A ROMA NON SI VEDE PIU' - WALTER VELTRONI, ABBIA SENTITO IL DOVERE DI DIRE LA SUA , E QUESTA NON E' UNA NOVITA', PARLANDO DI PROPOSTA SUGGESTIVA. STIAMO AL PARADOSSO, CI SI PREOCCUPA DI COME PERDERE IL LAVORO E NON COME TROVARLO: COME REAGIREBBE IL BUON WALTER SE LA SUA FIGLIOLA FOSSE ASSUNTA SULLA BASE DI QUESTO CONTRATTO E DOPO TRE ANNI DI IMPEGNO E SACRIFICI FOSSE CACCIATA A PEDATE SENZA GIUSTA CAUSA?

mercoledì 19 settembre 2007

NON SI FERMA PIU'

DALL'INIZIO DELL'ANNO AD ORA, PER LAVORO, CI SONO:
  • 753 MORTI
  • 753280 INFORTUNI
  • 18832 INVALIDI

E' IL CASO DI PREOCCUPARSI MENO DI DINI CHE TIRA SUL PREZZO PER ENTRARE NEL PD E AFFRONTARE SERIAMENTE LA QUESTIONE LAVORO IN TUTTE LE SUE SFUMATURE.


lunedì 17 settembre 2007

GIRI DI WALTER

DOVEVA ESSERE UNA POSSIBILITA' PER IL GOVERNO PRODI, UNO STIMOLO E SOPRATTUTTO DOVEVA RAPPRESENTARE UN RAFFORZAMENTO DELL'ESECUTIVO E INVECE... LA DISCESA IN CAMPO DI WALTER VELTRONI HA CREATO PIU' GUAI CHE OPPORTUNITA', IL RISULTATO E' CHE OGGI L'ITALIA SI TROVA CON TRE PRESIDENTI DEL CONSIGLIO: IL LEGITTIMO, ROMANO PRODI, CHIUSO NELLA MORSA DEI PARTITI E DEI GIOCHI DI POTERE TUTTI INTERNI AL PD, WALTER VELTRONI, CHE SI COMPORTA DA PRESIDENTE DEL CONSIGLIO IN PECTORE E CHE SENTE IL BISOGNO DI DIRE LA SUA SU OGNI ARGOMENTO (RICORDA MOLTO RUINI IN QUESTO!) E BERLUSCONI, CHE ANCORA CREDE ALLA FAVOLA DEI VOTI RUBATI DAL CENTROSINISTRA E CONSIDERA QUESTO IL SUO TERZO MANDATO CONSECUTIVO. QUEST'ULTIMO PERO' HA LA FORTUNA DI STARE ALL'OPPOSIZIONE PERTANTO GLI BASTA STARE FERMO E ASPETTARE IL PROSSIMO GIRO DI WALTER...

venerdì 14 settembre 2007

CALDEROLI DAY

PROPONGO L'ISTITUZIONE DEL CALDEROLI DAY, UN GIORNO IN CUI TUTTI NOI POSSIAMO SPARARE LE CAZZATE PIU' GROSSOLANE, LE DABBENAGGINI PIU' PARTICOLARI, UN GIORNO IN CUI CI SIA IL TRIONFO DELLA PIU' PURA IDIOZIA... E PENSARE CHE QUESTO SOGGETTO E' DIVENTATO UN PARLAMENTARE. SCUSATE LA VOLGARITA' MA SIAMO PROPRIO UN PAESE DI MERDA!

giovedì 13 settembre 2007

CARLO GIULIANI: RAGAZZO

L’11 settembre scorso, invece di parlare anch’io inutilmente dell’anniversario dell’11 settembre 2001 (concordo con quanto scritto dal Tafano: http://iltafano.typepad.com/il_tafano/2007/09/le-due-torri—.html), ho preferito dedicare un post alla trasmissione di Calo Lucarelli “Blu Notte“, dedicata al G8 di Genova 2001, domenica 9 u. s. (http://fortikajxuloesperantablogo.blogspot.com/2007/09/hodia-11-de-septembro-mi-parolos-vin.html).Sono convinto che su quanto accaduto a Genova il 21 e 22 luglio 2001 fosse assolutamente necessario istituire subito una seria e urgente Commissione Parlamentare d’inchiesta. Che ovviamente non è stata mai istituita fin tanto che hanno governato gli stessi su cui cade la responsabilità politica e morale di quel crimine gravissimo. Vergogna inaudita per un Paese che ancora vuol considerasi civile e democratico. Adesso da più di un anno il Governo è cambiato, ma non so quanto sia cambiato il clima di insabbiamento dei più o meno gravi soprusi e offese perpretati in continuazione nei confronti di cittadini.Io ritengo che si debba insistere dal basso facendo sentire la nostra voce. Non lo propongo sulla scia del successo del V-day (non me lo sogno nemmeno di avere le stesse possibiltà di ascolto), è una cosa di cui ho parlato spesso anche nei blog e a cui personalmente darei la priorità politica assoluta. Se non altro per riscattare la dignità dei cittadini direttamente o indirettamente calpestati da quella sospensione fascista della democrazia e dei diritti sanciti dalla Costituzione. Per riscattarci tutti agli occhi dell’Europa e del mondo.Cosa possiamo fare per sensibilizzare il maggior numero di persone su questo tema?Cercherò di inviare questo appello anche ai blog di Grillo e di Franca Rame.Se siete d’accordo, vi pregherei di fare altrettanto in altri blog. Grazie.
Irnerio

martedì 11 settembre 2007

IN ITALIA... A SINISTRA!


LO SO, STO DIVENTANDO MOLTO RIPETITIVO, MA NON CI RIESCO PROPRIO A RASSEGNARMI ALL'IDEA CHE IL NOSTRO PAESE DEBBA RINUNCIARE AD UNA FORZA DI SINISTRA, ANZI NO, AD UNA POLITICA DI SINISTRA. HO VOTATO IL GOVERNO PRODI PERCHE' CREDEVO POTESSE RAPPRESENTARE UNA SVOLTA, UN MOTO RIVOLUZIONARIO RISPETTO A BERLUSCONI... E INVECE! SIAMO ANCORA IN ATTESA, IN ATTESA CHE FINISCANO GLI INSULTI FRATRICIDI E SI COMINCI A LAVORARE SERIAMENTE: QUANTE PROMESSE SONO STATE DISILLUSE, QUANTE CERTEZZE SONO STATE SRADICATE. STIAMO ASSISTENDO A UN ANDAMENTO DESTRORSO DELLA POLITICA ITALIANA, CON LA SINISTRA CHE INSEGUE LA DESTRA SUL SUO TERRENO E LA DESTRA CHE FA LE PROVE GENERALI DI REGIME, PER QUELLO CHE SARA' NUOVAMENTE IL GOVERNO PIU' LUNGO DELLA STORIA REPUBBLICANA. HASTA LA VITTORIA!!!

giovedì 6 settembre 2007

COSA ROSSA PER TE...



NON SONO MAI STATO COMUNISTA, NE' TANTOMENO UN RADICALE ESTREMISTA, MA PENSO CHE IN ITALIA CI SIANO DEI PROBLEMI CHE ABBIANO LA PRECEDENZA ASSOLUTA SU ALTRI. SICURAMENTE LA MANCANZA DEL LAVORO E' UNO DEI PRINCIPALI: SONO TROPPI I GIOVANI CHE VIVONO UN DRAMMA QUOTIDIANO LEGATO ALLA MANCANZA DI PROSPETTIVE CHE SOLO UN REDDITO CERTO PUO' FORNIRE. LA LEGGE BIAGI HA AIUTATO MOLTO LE IMPRESE ITALIANE, CHE FURONO ASSISTITE DALLO STATO ANCHE ALL'EPOCA DELLA CASSA INTEGRAZIONE SELVAGGIA, MA IL SISTEMA IMPRENDITORIALE ITALIANO COSA HA FATTO PER IL NOSTRO PAESE OLTRE, IN ALCUNI (?) CASI, A EVADERE IL FISCO? E' ORA DI INDIRIZZARE L'AIUTO STATALE ALTROVE, CANCELLARE LA RIFORMA BIAGI E RIPENSARE UNA PIU' EFFICIENTE FORMA DI FLESSIBILITA'. ALTRA QUESTIONE E' LA DIFESA DEI DIRITTI CIVILI: IN ITALIA L'INTERVENTO DELLA CHIESA E' TROPPO INVASIVO OCCORRE LIMITARNE LA PORTATA E INTRODURRE LEGGI CHE CI FACCIANO FINALMENTE DIVENTARE UNA DEMOCRAZIA COMPIUTA: IL RICONOSCIMENTO DEI DIRITTI DEI CONVIVENTI, LA FECONDAZIONE ASSISTITA, LO STUDIO DELLE CELLULE STAMINALI, LA SALVAGUARDIA DEL DIRITTO AL DIVORZIO E ALL'ABORTO. PER NON PARLARE DI UN'ANOMALIA TUTTA ITALIANA CHE PUO' NORMALIZZARSI SOLO CON UNA LEGGE SUL CONFLITTO DI INTERESSI E SUL SISTEMA RADIOTELEVISIVO CHE NON SIGNIFICA PUNIRE BERLUSCONI (DOVREBBERO PENSARCI BEN ALTRI POTERI DELLO STATO!), MA SALVAGUARDARE I DIRITTI DI TUTTI... PER QUESTI MOTIVI SONO CONTRARIO AL PARTITO DEMOCRATICO CHE HA POSIZIONI TROPPO AMBIGUE E VEDO CON FAVORE UN PROGETTO DI RIUNIFICAZIONE DELLA SINISTRA COME UNICA GARANZIA DEL RISPETTO DEI DIRITTI SOCIALI E CIVILI.

lunedì 3 settembre 2007

ROMA: A CHI LA CASA? A LORO!


IL PRESIDENTE DELLA CONSOB CARDIA PAGAVA 1 MILIONE E 100 MILA LIRE DI AFFITTO NEL 1996 E HA COMPRATO NEL 2002 A 328 MILA EURO 10 VANI E DUE POSTI AUTO VICINO AL PALAEUR. IL SINDACO VELTRONI HA COMPRATO DALLA SCIP 190 METRI QUADRI IN ZONA PIAZZA FIUME PER 373 MILA EURO. ALLA EX SUOCERA, ALLA EX MOGLIE E ALLE FIGLIE DELL'ONOREVOLE CASINI SONO ANDATI 30 VANI CATASTALI IN ZONA TRIESTE A 1,8 MILIONI DI EURO. LA FAMIGLIA MASTELLA SI E' "AGGIUDICATA" 26 VANI DI UN EDIFICIO DI LUNGOTEVERE FLAMINIO A 1,2 MILIONI DI EURO. NICOLA GIORDANO HA PRESO IN AFFITTO UN MONOLOCALE DI 20 METRI QUADRI PIU' SOPPALCO A 800 EURO AL MESE!

giovedì 30 agosto 2007

IL TAGLIANDO ALLA CHIESA!

PER IL CARDINALE BAGNASCO E' IMPROPRIO PARLARE DI AIUTI FISCALI DELLO STATO ITALIANO ALLA CHIESA CATTOLICA (ACCUSA MOSSA DALL'UE): PER UNA VOLTA PENSO CHE ABBIA RAGIONE. QUELLO DELLO STATO ITALIANO NEI CONFRONTI DELLA CHIESA NON E' UN AIUTO, MA UNA VERA E PROPRIA SOTTOMISSIONE E SE OGGI L'ITALIA NON DISPONE DEI DIRITTI CIVILI CHE HANNO TUTTI GLI ALTRI STATI DEMOCRATICI E' PER COLPA DI QUESTO RAPPORTO DI SUDDITANZA E SE UNA COPPIA CHE NON PUO' AVERE FIGLI E' COSTRETTA A INTERMINABILI VIAGGI DELLA SPERANZA, COSTOSISSIMI TRA L'ALTRO, E' A CAUSA DEL FANATISMO DELLE SFERE ECCLESIASTICHE CHE DOVREBBERO RENDERSI CONTO CHE IL SAPERE E' UN REGALO DI DIO E CHE IL PECCATO E' NON SFRUTTARLO. COMUNQUE TREMIAMO, IERI I VESCOVI HANNO INVOCATO UN TAGLIANDO ALLA LEGGE SULL'ABORTO...



mercoledì 29 agosto 2007

CARCERI AI LAVAVETRI... ENNESIMA STUPIDITA' ITALIANA



L'ENNESIMA STUPIDITA' ITALIANA, L'ENNESIMA ASSIMILAZIONE DELLA SINISTRA ALLA DESTRA, L'ENNESIMO SCHIAFFO A UNA CULTURA DI SOLIDARIETA', RISPETTO E COMPRENSIONE: NON SI E' CAPACI DI ADOTTARE POLITICHE RICETTIVE NEI CONFRONTI DEGLI EXTRA COMUNITARI, MA ALLORA NIENTE DI PIU' FACILE CHE ELIMINARE IL PROBLEMA ALLA RADICE... ELIMINIAMO L'EXTRACOMUNITARIO! CI AVEVA GIA' PROVATO WALTER VELTRONI CON I NOMADI DI ROMA CHE SECONDO LUI, PER LA VERITA' RIPESCANDO UN CAVALLO DI BATTAGLIA DI FINI, DOVEVANO ESSERE TRASFERITI FUORI IL RACCORDO ANULARE, SULLA STESSA LUNGHEZZA D'ONDA CONTINUA IL SINDACO DI FIRENZE LEONARDO DOMENICI PER IL QUALE SE C'E' UN PROBLEMA RAPPRESENTATO DAL RACKET DEI LAVAVETRI PER RISOLVERLO BASTA DICHIARARE ILLEGALE TALE LAVORO, COSICCHE' CHI ORGANIZZA QUESTA ATTIVITA' CRIMINALE MAGARI SPOSTERA' I SUOI INTERESSI IN QUALCHE ALTRO SETTORE MENTRE LA MANOVALANZA SE LO PRENDE... NON C'E' CHE DIRE BELL'ESEMPIO DI SENSIBILITA' E INTELLIGENZA!

martedì 28 agosto 2007

lunedì 27 agosto 2007

CALCI D'INIZIO



IERI E' FINALMENTE (?) INIZIATO IL CAMPIONATO DI CALCIO... E SONO INIZIATE LE PRIME INSULSE BESTIALITA'. L'ALLENATORE DEL CATANIA, SILVIO BALDINI, SI E' RESO PROTAGONISTA DI UN GRAVE E INCRESCIOSO EPISODIO QUANDO HA PRESO A CALCI NEL SEDERE IL SUO COLLEGA DEL PARMA. A PRESCINDERE DA COSA GLI ABBIA POTUTO DIRE QUEST'ULTIMO, UNA SIMILE REAZIONE NON E' ASSOLUTAMENTE GIUSTIFICABILE E DOVREBBE MERITARE UNA SANZIONE ESEMPLARE CON L'AGGRAVANTE CHE TALE GESTO COINVOLGE LA SQUADRA DEL CATANIA I CUI SUPPORTERS, NELL'ULTIMO TORNEO, FURONO PROTAGONISTI DI NEFASTI SCONTRI CON LE FORZE DELL'ORDINE DURANTE IL DERBY CON IL PALERMO IN CUI PERSE LA VITA L'ISPETTORE FILIPPO RACITI. MA QUALE ESEMPIO PUO' AVER DATO UN SIMILE PERSONAGGIO? MERITEREBBE LA RADIAZIONE, COME TUTTE QUELLE PERSONE CHE HANNO TRASFORMATO QUESTO BELLISSIMO SPORT IN UNA GUERRA TRIBALE!

venerdì 24 agosto 2007

LE VERITA' DI MONTEZUMA



IERI IL GRAN CAPO DELLA CONFINDUSTRIA HA TUONATO CONTRO, A SUO DIRE, UNA GRANDE EMERGENZA NAZIONALE: IL TEMA FISCALE. MI RENDO CONTO DELLA PARTICOLARE PREDISPOSIZIONE DEGLI IMPRENDITORI SU QUESTO FRONTE, MA QUI SI STA ESAGERANDO! LA VERA EMERGENZA, PER RESTARE IN TEMA, SONO I GRANDI EVASORI FISCALI (E NELLE PLATEE CHE TANTO APPLAUDONO BIG LUCA CE N'E' PIU' DI QUALCUNO); LE VERE EMERGENZE, SOLO PER RESTARE NEL SUO CAMPO, SONO I MORTI SUL LAVORO TALORA VITTIME DI IMPRENDITORI SENZA SCRUPOLI CHE DISATTENDONO LE ESIGUE LEGGI IN MATERIA (AL MOMENTO SIAMO A QUOTA 678 MORTI DALL'INIZIO DELL'ANNO) O ANCORA LE MIGLIAIA DI LAVORATORI PRECARI AI QUALI E' PRECLUSA QUALSIASI FORMA DI SPERANZA. MA ALLORA CHE IL CAPO SI ASCIUGHI QUESTE LACRIME, LA SMETTA DI PIAGNUCOLARE E SI RIMBOCCHI LE MANICHE PER AIUTARE A COSTRUIRE UN SISTEMA IMPRENDITORIALE LIBERO E COMPETITIVO FONDATO SULLA RICERCA E L'INNOVAZIONE.

giovedì 23 agosto 2007

CASA DOLCE CASA



SONO TORNATO DAL BREVE PERIODO DI FERIE E HO CONTINUATO AD IMPELAGARMI IN UNO DEI PIU' GRAVI PROBLEMI DI ROMA: LA RICERCA DI UNA CASA IN AFFITTO. I PREZZI SONO ASSURDI! PER VERI E PROPRI TUGURI DI 30 MQ SONO ARRIVATI A CHIEDERMI ANCHE 900 EURO AL MESE; PER NON PARLARE DELLA "MAFIA" DELLE AGENZIE IMMOBILIARI, CHE PER IL SOLO FATTO DI INTERMEDIARE SI FANNO PAGARE UNA RATA MENSILE PIU' IVA. OVVIAMENTE TUTTI I CONTRATTI ERANO "A NERO" ED E' QUI IL PUNTO: CI LAMENTIAMO TANTO DELLE TASSE, MA QUANDO POSSIAMO SIAMO I PRIMI A EVADERE, TANT'E' CHE MI VIENE IL SOSPETTO CHE CHI SI LAMENTA IN REALTA' PIAGNUCOLA SULLA MANCATA POSSIBILITA' DI EVADERE... IERI PERO' C'E' STATO UN COLPO DI FORTUNA, HO TROVATO UNA BELLA CASA DI 20 MQ PIU' SOPPALCO, ARREDATA CON GUSTO E OTTIMIZZANDO I POCHI SPAZI, CON CONTRATTO REGOLARE, AD UN PREZZO D'AFFARI: 800 EURO AL MESE!!!

venerdì 3 agosto 2007

BUONE VACANZE...





OGGI E' L'ULTIMO GIORNO DI LAVORO, DA DOMANI LE TANTO AGOGNATE FERIE, LE MIE PRIME VACANZE RETRIBUITE. AUGURO A TUTTI GLI AMICI DEL BLOG DI TRASCORRERE UN'ESTATE SERENA E IN PIENO RELAX. CI RILEGGIAMO DAL 20 AGOSTO. CIAO CIAO

giovedì 2 agosto 2007

LA STRAGE INFINITA...



UN DIPENDENTE DELLO STABILIMENTO ILVA DI TARANTO, DOMENICO OCCHINEGRO DI 26 ANNI, E' MORTO NELLA TARDA SERATA DI MARTEDI' NEL REPARTO TUBIFICIO 2 RIMASTO SCHIACCIATO DA DUE TUBI CHE SI SAREBBERO SGANCIATI A CAUSA DEL MANCATO FUNZIONAMENTO DEGLI AUTOMATISMI DI BLOCCO. ANDREA SINDACO, INVECE, E' MORTO IN UN INCIDENTE AVVENUTO NEL CANTIERE DI UN'IMPRESA EDILE DI OTRANTO MENTRE SPARGEVA CALCESTRUZZO SUL PIAZZALE UTILIZZANDO UNA POMPA IL CUI BRACCIO SI SAREBBE IMPROVVISAMENTE ROTTO CADENDOGLI SULLA TESTA. LA POLITICA, NELLA SUA MAGNANIMITA', NE COMINCIA A DISCUTERE: ALLA CAMERA IERI E' INIZIATO L'ESAME DEL NUOVO TESTO UNICO SULLA SICUREZZA NEI LUOGHI DI LAVORO. LA SPERANZA E' CHE RAPPRESENTI UN PRIMO PASSO PER AVVIARE LA RISOLUZIONE DI QUESTO DRAMMA: DALL'INIZIO DELL'ANNO PER LAVORO SONO MORTE 615 PERSONE, DAL 1970 SOLO ALL'ILVA DI TARANTO CI SONO STATE 72 MILA VITTIME.

mercoledì 1 agosto 2007

EGOISMI ESASPERATI... ED ESASPERANTI

IERI UNA DELLE LINEE METRO A ROMA E' STATA BLOCCATA A CAUSA DI UN SUICIDIO AVVENUTO PRESSO UNA DELLE STAZIONI. LA COSA ESASPERANTE, PERO', NON E' STATO IL DISAGIO DERIVATO DALL'ANNULLAMENTO DELLE CORSE, MA I COMMENTI DELLE PERSONE. NON DICO CHE SI DOVESSE ATTIVARE UN PROCESSO EMPATICO COLLETTIVO CHE FACESSE RIFLETTERE SULLA SOLITUDINE E LA MONTAGNA DI PROBLEMI INSORMONTABILI CHE QUESTA PERSONA SI ERA TROVATA DINANZI, MA SI POTEVANO EVITARE FRASI COME: "MA NUN SE POTEVA BUTTA' DA N'ALTRA PARTE STO VECCHIO... PROPRIO A NOI CE DOVEVA ROMPE LI COJONI". E' STATO UN POMERIGGIO DOPPIAMENTE TRISTE!

martedì 31 luglio 2007

ECCOMI QUA... NUOVO BLOG, VECCHIE QUESTIONI!

ECCOMI QUA IN UNA NUOVA VERSIONE, MA CON LE SOLITE QUESTIONI...
  • I MORTI SUL LAVORO IERI HANNO TOCCATO QUOTA 6O8 DALL'INIZIO DELL'ANNO, LE FERIE DEI PARLAMENTARI INCOMBONO E LA RISOLUZIONE DEL PROBLEMA APPARE LONTANISSIMA;
  • IL VATICANO CONTINUA A FAR PARLARE DI SE': IL SEGRETARIO PARTICOLARE DEL PONTEFICE, L'AFFASCINANTE PADRE GEORG, HA PARLATO DEL PERICOLO ISLAMICO DA OSTACOLARE IN TUTTI I MODI;
  • CONTINUANO LE DISCRIMINAZIONI: UN BACIO ETERO PROVOCA PIACERE E VOYEURISMO, UNO OMO L'ARRESTO;
  • I CANDIDATI ALLA SEGRETERIA DEL PD SONO TANTI E TUTTI NOMI NUOVI DELLA POLITICA (VELTRONI, BINDI, COLOMBO E ABBIAMO RISCHIATO PANNELLA E DI PIETRO);
  • LA RIFORMA DELLE PENSIONI PROPOSTA E' OSCENA, MA LO E' ANCORA DI PIU' IL PROTOCOLLO SUL WELFARE... MA E' DI SINISTRA LA COALIZIONE CHE CI GOVERNA?
  • ECC., ECC., ECC...