giovedì 30 agosto 2007

IL TAGLIANDO ALLA CHIESA!

PER IL CARDINALE BAGNASCO E' IMPROPRIO PARLARE DI AIUTI FISCALI DELLO STATO ITALIANO ALLA CHIESA CATTOLICA (ACCUSA MOSSA DALL'UE): PER UNA VOLTA PENSO CHE ABBIA RAGIONE. QUELLO DELLO STATO ITALIANO NEI CONFRONTI DELLA CHIESA NON E' UN AIUTO, MA UNA VERA E PROPRIA SOTTOMISSIONE E SE OGGI L'ITALIA NON DISPONE DEI DIRITTI CIVILI CHE HANNO TUTTI GLI ALTRI STATI DEMOCRATICI E' PER COLPA DI QUESTO RAPPORTO DI SUDDITANZA E SE UNA COPPIA CHE NON PUO' AVERE FIGLI E' COSTRETTA A INTERMINABILI VIAGGI DELLA SPERANZA, COSTOSISSIMI TRA L'ALTRO, E' A CAUSA DEL FANATISMO DELLE SFERE ECCLESIASTICHE CHE DOVREBBERO RENDERSI CONTO CHE IL SAPERE E' UN REGALO DI DIO E CHE IL PECCATO E' NON SFRUTTARLO. COMUNQUE TREMIAMO, IERI I VESCOVI HANNO INVOCATO UN TAGLIANDO ALLA LEGGE SULL'ABORTO...



mercoledì 29 agosto 2007

CARCERI AI LAVAVETRI... ENNESIMA STUPIDITA' ITALIANA



L'ENNESIMA STUPIDITA' ITALIANA, L'ENNESIMA ASSIMILAZIONE DELLA SINISTRA ALLA DESTRA, L'ENNESIMO SCHIAFFO A UNA CULTURA DI SOLIDARIETA', RISPETTO E COMPRENSIONE: NON SI E' CAPACI DI ADOTTARE POLITICHE RICETTIVE NEI CONFRONTI DEGLI EXTRA COMUNITARI, MA ALLORA NIENTE DI PIU' FACILE CHE ELIMINARE IL PROBLEMA ALLA RADICE... ELIMINIAMO L'EXTRACOMUNITARIO! CI AVEVA GIA' PROVATO WALTER VELTRONI CON I NOMADI DI ROMA CHE SECONDO LUI, PER LA VERITA' RIPESCANDO UN CAVALLO DI BATTAGLIA DI FINI, DOVEVANO ESSERE TRASFERITI FUORI IL RACCORDO ANULARE, SULLA STESSA LUNGHEZZA D'ONDA CONTINUA IL SINDACO DI FIRENZE LEONARDO DOMENICI PER IL QUALE SE C'E' UN PROBLEMA RAPPRESENTATO DAL RACKET DEI LAVAVETRI PER RISOLVERLO BASTA DICHIARARE ILLEGALE TALE LAVORO, COSICCHE' CHI ORGANIZZA QUESTA ATTIVITA' CRIMINALE MAGARI SPOSTERA' I SUOI INTERESSI IN QUALCHE ALTRO SETTORE MENTRE LA MANOVALANZA SE LO PRENDE... NON C'E' CHE DIRE BELL'ESEMPIO DI SENSIBILITA' E INTELLIGENZA!

martedì 28 agosto 2007

lunedì 27 agosto 2007

CALCI D'INIZIO



IERI E' FINALMENTE (?) INIZIATO IL CAMPIONATO DI CALCIO... E SONO INIZIATE LE PRIME INSULSE BESTIALITA'. L'ALLENATORE DEL CATANIA, SILVIO BALDINI, SI E' RESO PROTAGONISTA DI UN GRAVE E INCRESCIOSO EPISODIO QUANDO HA PRESO A CALCI NEL SEDERE IL SUO COLLEGA DEL PARMA. A PRESCINDERE DA COSA GLI ABBIA POTUTO DIRE QUEST'ULTIMO, UNA SIMILE REAZIONE NON E' ASSOLUTAMENTE GIUSTIFICABILE E DOVREBBE MERITARE UNA SANZIONE ESEMPLARE CON L'AGGRAVANTE CHE TALE GESTO COINVOLGE LA SQUADRA DEL CATANIA I CUI SUPPORTERS, NELL'ULTIMO TORNEO, FURONO PROTAGONISTI DI NEFASTI SCONTRI CON LE FORZE DELL'ORDINE DURANTE IL DERBY CON IL PALERMO IN CUI PERSE LA VITA L'ISPETTORE FILIPPO RACITI. MA QUALE ESEMPIO PUO' AVER DATO UN SIMILE PERSONAGGIO? MERITEREBBE LA RADIAZIONE, COME TUTTE QUELLE PERSONE CHE HANNO TRASFORMATO QUESTO BELLISSIMO SPORT IN UNA GUERRA TRIBALE!

venerdì 24 agosto 2007

LE VERITA' DI MONTEZUMA



IERI IL GRAN CAPO DELLA CONFINDUSTRIA HA TUONATO CONTRO, A SUO DIRE, UNA GRANDE EMERGENZA NAZIONALE: IL TEMA FISCALE. MI RENDO CONTO DELLA PARTICOLARE PREDISPOSIZIONE DEGLI IMPRENDITORI SU QUESTO FRONTE, MA QUI SI STA ESAGERANDO! LA VERA EMERGENZA, PER RESTARE IN TEMA, SONO I GRANDI EVASORI FISCALI (E NELLE PLATEE CHE TANTO APPLAUDONO BIG LUCA CE N'E' PIU' DI QUALCUNO); LE VERE EMERGENZE, SOLO PER RESTARE NEL SUO CAMPO, SONO I MORTI SUL LAVORO TALORA VITTIME DI IMPRENDITORI SENZA SCRUPOLI CHE DISATTENDONO LE ESIGUE LEGGI IN MATERIA (AL MOMENTO SIAMO A QUOTA 678 MORTI DALL'INIZIO DELL'ANNO) O ANCORA LE MIGLIAIA DI LAVORATORI PRECARI AI QUALI E' PRECLUSA QUALSIASI FORMA DI SPERANZA. MA ALLORA CHE IL CAPO SI ASCIUGHI QUESTE LACRIME, LA SMETTA DI PIAGNUCOLARE E SI RIMBOCCHI LE MANICHE PER AIUTARE A COSTRUIRE UN SISTEMA IMPRENDITORIALE LIBERO E COMPETITIVO FONDATO SULLA RICERCA E L'INNOVAZIONE.

giovedì 23 agosto 2007

CASA DOLCE CASA



SONO TORNATO DAL BREVE PERIODO DI FERIE E HO CONTINUATO AD IMPELAGARMI IN UNO DEI PIU' GRAVI PROBLEMI DI ROMA: LA RICERCA DI UNA CASA IN AFFITTO. I PREZZI SONO ASSURDI! PER VERI E PROPRI TUGURI DI 30 MQ SONO ARRIVATI A CHIEDERMI ANCHE 900 EURO AL MESE; PER NON PARLARE DELLA "MAFIA" DELLE AGENZIE IMMOBILIARI, CHE PER IL SOLO FATTO DI INTERMEDIARE SI FANNO PAGARE UNA RATA MENSILE PIU' IVA. OVVIAMENTE TUTTI I CONTRATTI ERANO "A NERO" ED E' QUI IL PUNTO: CI LAMENTIAMO TANTO DELLE TASSE, MA QUANDO POSSIAMO SIAMO I PRIMI A EVADERE, TANT'E' CHE MI VIENE IL SOSPETTO CHE CHI SI LAMENTA IN REALTA' PIAGNUCOLA SULLA MANCATA POSSIBILITA' DI EVADERE... IERI PERO' C'E' STATO UN COLPO DI FORTUNA, HO TROVATO UNA BELLA CASA DI 20 MQ PIU' SOPPALCO, ARREDATA CON GUSTO E OTTIMIZZANDO I POCHI SPAZI, CON CONTRATTO REGOLARE, AD UN PREZZO D'AFFARI: 800 EURO AL MESE!!!

venerdì 3 agosto 2007

BUONE VACANZE...





OGGI E' L'ULTIMO GIORNO DI LAVORO, DA DOMANI LE TANTO AGOGNATE FERIE, LE MIE PRIME VACANZE RETRIBUITE. AUGURO A TUTTI GLI AMICI DEL BLOG DI TRASCORRERE UN'ESTATE SERENA E IN PIENO RELAX. CI RILEGGIAMO DAL 20 AGOSTO. CIAO CIAO

giovedì 2 agosto 2007

LA STRAGE INFINITA...



UN DIPENDENTE DELLO STABILIMENTO ILVA DI TARANTO, DOMENICO OCCHINEGRO DI 26 ANNI, E' MORTO NELLA TARDA SERATA DI MARTEDI' NEL REPARTO TUBIFICIO 2 RIMASTO SCHIACCIATO DA DUE TUBI CHE SI SAREBBERO SGANCIATI A CAUSA DEL MANCATO FUNZIONAMENTO DEGLI AUTOMATISMI DI BLOCCO. ANDREA SINDACO, INVECE, E' MORTO IN UN INCIDENTE AVVENUTO NEL CANTIERE DI UN'IMPRESA EDILE DI OTRANTO MENTRE SPARGEVA CALCESTRUZZO SUL PIAZZALE UTILIZZANDO UNA POMPA IL CUI BRACCIO SI SAREBBE IMPROVVISAMENTE ROTTO CADENDOGLI SULLA TESTA. LA POLITICA, NELLA SUA MAGNANIMITA', NE COMINCIA A DISCUTERE: ALLA CAMERA IERI E' INIZIATO L'ESAME DEL NUOVO TESTO UNICO SULLA SICUREZZA NEI LUOGHI DI LAVORO. LA SPERANZA E' CHE RAPPRESENTI UN PRIMO PASSO PER AVVIARE LA RISOLUZIONE DI QUESTO DRAMMA: DALL'INIZIO DELL'ANNO PER LAVORO SONO MORTE 615 PERSONE, DAL 1970 SOLO ALL'ILVA DI TARANTO CI SONO STATE 72 MILA VITTIME.

mercoledì 1 agosto 2007

EGOISMI ESASPERATI... ED ESASPERANTI

IERI UNA DELLE LINEE METRO A ROMA E' STATA BLOCCATA A CAUSA DI UN SUICIDIO AVVENUTO PRESSO UNA DELLE STAZIONI. LA COSA ESASPERANTE, PERO', NON E' STATO IL DISAGIO DERIVATO DALL'ANNULLAMENTO DELLE CORSE, MA I COMMENTI DELLE PERSONE. NON DICO CHE SI DOVESSE ATTIVARE UN PROCESSO EMPATICO COLLETTIVO CHE FACESSE RIFLETTERE SULLA SOLITUDINE E LA MONTAGNA DI PROBLEMI INSORMONTABILI CHE QUESTA PERSONA SI ERA TROVATA DINANZI, MA SI POTEVANO EVITARE FRASI COME: "MA NUN SE POTEVA BUTTA' DA N'ALTRA PARTE STO VECCHIO... PROPRIO A NOI CE DOVEVA ROMPE LI COJONI". E' STATO UN POMERIGGIO DOPPIAMENTE TRISTE!