venerdì 27 marzo 2009

FINALMENTE! HANNO APPROVATO IL TESTAMENTO BIOLOGICO A FASCISTOPOLI

NONOSTANTE GLI IMPEGNI IN MATERIA DI LAVORO, IL CONSIGLIO COMUNALE DI FASCISTOPOLI E’ RIUSCITO AD APPROVARE UNA NORMA FONDAMENTALE PER LA TUTELA DELLE LIBERTA’ INDIVIDUALI DI TUTTI I CITTADINI: IL TESTAMENTO BIOLOGICO. ORMAI ERA RIMASTA L’ULTIMA CITTA’, BALUARDO CONSERVATORE IN UNA CONTEA PROGRESSISTA E SENSIBILE A QUESTE TEMATICHE. DA OGGI OGNI FASCISTOPOLESE POTRA’ DEFINIRE IL SUO FUTURO QUALORA, IN CASO DI INCIDENTE O MALATTIA, SI TROVI A ESSERE IN STATO VEGETALE PERMANENTE. FINALMENTE UNA BUONA LEGGE… PURTROPPO PERO’ BISOGNAVA ASSECONDARE IL VOLERE DEL POTENTE VESCOVO GIOSEFFO RAZZINGE DETTO IL PASTORE TEDESCO CHE ATTRAVERSO IL CONSIGLIERE DI MINORANZA PIERCASINANDO HA FATTO APPROVARE UN EMENDAMENTO LUNGIMIRANTE: SI’! TUTTO BELLO! W IL TESTAMENTO BIOLOGICO… MA LA VOLONTA’ DEL CITTADINO NON SARA’ VINCOLANTE!

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Evviva il Paese del Vorrei ma non posso!!!
................quasi quasi cambio nazionalità!!!

gianfalco ha detto...

Non si tratta di idratazione e alimentazione forzata, ma forzista.