martedì 30 settembre 2008

HO PERSO LE PAROLE...

HO AVUTO NOTEVOLI DIFFICOLTA' A CAPIRE IL PERCHE' DELLA FIRMA SUL LODO ALFANO, ANZI LO CONFESSO: NON L'HO ANCORA CAPITO, MA TROVO ASSOLUTAMENTE INSPIEGABILE LE GIUSTIFICAZIONI CHE HA DATO SUI TAGLI ALLA SCUOLA. CREDO CHE L'ARRETRATEZZA CULTURALE ED ECONOMICA DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE IN ITALIA SIA A LIVELLI ALLARMANTI. SI VUOLE RISPARMIARE? NON BISOGNA FARE GRANDI COSE: TAGLIARE, TAGLIARE E ANCORA TAGLIARE I COSTI DELLA POLITICA, MA SOSTANZIALMENTE E NON CON OPERAZIONI DI FACCIATA PER DIMOSTRARE CHE QUALCOSA SI STIA FACENDO. SI TAGLIANO LA SCUOLA E LA SANITA' (A ROMA STANNO CHIUDENDO 3 GRANDI OSPEDALI E NUMEROSE CONVENZIONI NON VERRANNO RINNOVATE) PERO' POI CI SI ACCOLLANO I DEBITI MILIONARI DELL'ALITALIA PER REGALARE LA PARTE SANA DELLA COMPAGNIA DI BANDIERA A UN GRUPPO DI EMISSARI DI CONFINDUSTRIA. NO PRESIDENTE, NON LA CAPISCO E SOPRATTUTTO NON LA CONDIVIDO PIU'!

3 commenti:

Fortikaĵulo (alias Irnerio) ha detto...

"SI TAGLIANO LA SCUOLA E LA SANITA' ... PERO' POI CI SI ACCOLLANO I DEBITI MILIONARI DELL'ALITALIA PER REGALARE LA PARTE SANA DELLA COMPAGNIA DI BANDIERA A UN GRUPPO DI EMISSARI DI CONFINDUSTRIA."

Come non concordare!
E come non indignarsi... specie se, come sembra, i debiti Alitalia sono miliardari e non milionari come tu scrivi!
Se è vero che ci tocca oltre cento euro di debito... a cranio.

augusto ha detto...

Ma che cosa ci si apettava dal Faraone Borbonico, mummificato fin da giovane, con una Corte che ci costa più della Versailles di Capeto e dell'Austriaca?Da insegnante ricordo con quanto interesse e capacità di ragione gli alunni delle Classi V partecipavano di quelle straordinarie pagine di Storia. La Cultura allo Stato ha sempre fatto paura, ecco il perchè dei tagli ai programmi di Storia. Eppure anche con la V dello scorso anno scolastico, nonostante non fosse previsto( direi vietato) ho raccontato di Anna Frank, nel nostro piccolo( senza mezzi) abbiamo drammatizzato le situazioni vissute, gli alunni hanno scritto bellissime riflessioni. La Scuola che insegna a pensare e insegna il confronto, fa paura. Ciò che più mi fa paura è però che la Sinistra non capisca che una nuova rivoluzione sta nascendo nelle scuole. Io ricomincio dalle Prime, la Sinistra può ricominciare a essere tale solo dalla lotta nelle scuole. Lasciate pure che i bambini vadano dalla ministrella, ne farà strame. Dietro gli occhialoni, niente!

Anonimo ha detto...

La situazione mondiale è più che drammatica, la situazione italiana è tragico-comica.... tutti amano l'impunito premier l'auditel è altissimo! L'opposizione balbetta, la Sinistra arranca, la Brambilla mette tutti a tacere starnazzando: "ma cosa sta dicendo" a Tizio "ma lei non ha capito niente" a Caio!!!
L'unica speranza poteva essere Napolitano ma purtroppo è diventato un vecchio stanco