mercoledì 17 settembre 2008

E' MORTO IL LIBERISMO... W IL LIBERISMO!

LA VICENDA DEL CRAC LEHMAN, DELLA CRISI AIG, LA PIU’ GRANDE COMPAGNIA ASSICURATIVA AMERICANA SALVATA DA UN PRESTITO DI 85 MILIARDI DI DOLLARI DALLA FED, E LA STESSA VICENDA ALITALIA DIMOSTRANO UN FALLIMENTO SU SCALA GLOBALE DELLE POLITICHE ECONOMICHE LIBERISTE. I PAESI CHE FANNO DEL LIBERISMO UN VESSILLO NELLA GUERRA CONTRO OGNI INTERVENTO DELLO STATO NELL’ECONOMIA ALZANO BANDIERA BIANCA E SPENDONO MILIONI DI DOLLARI O DI EURO PER SALVARE DISASTRI PREANNUNCIATI E CHE POTEVANO EVITARSI CON UN INTERVENTO PIU’ MIRATO PROPRIO DA PARTE DEI DIVERSI GOVERNI. MA QUALE STATO? QUELLO DELLA PARTITOCRAZIA, DELLA RACCOMANDAZIONE SISTEMICA, DELLA POLITICA DEGLI AMICI DEGLI AMICI? NO DI CERTO! VIE DI USCITA NON NE VEDO. SIAMO DESTINATI AL FALLIMENTO!

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Ma si accorgeranno che si stanno dando la zappa sui piedi? Quando?
E' un piacere rivedere il tuo bel viso.Lo vedevo anche prima,ma diverso è sapere che ci sei.
Cristiana

Corrado Senior ha detto...

Amici miei, cercate di non essere degli... ingenui!
Tutta questa manovra , per me, è orchestrata dagli Gnomi di Zurigo (sapete chi sono, vero?) e mira a ... fregare i cinesi che, a causa dell'attivo della loro bilancia commerciale, detengono enormi quantità di dollari e, buona parte di questi sono stati investiti in ... obbligazioni emesse dalla Lehman Brod., da Morgan St. etc.
In questo modo.... i cinesi si troveranno con un pugno di mosche in mano e gli USA avranno fatto .... sparire buona parte del loro ... enorme debito!
Il guaio è che, insieme ai cinesi, tali obbligazioni erano state comprate anche da molte banche centrali europee e da molti primari istituti di credito europei!!!!