mercoledì 5 marzo 2008

IL VOTO INUTILE

SI PARLA TANTO DI QUALITA' DEL VOTO IN QUESTI GIORNI, DELLA SUA UTILITA' ESCLUSIVA SOLTANTO SE INDIRIZZATO AL PD O AL PDL. IO PERO' VORREI ANDARE CONTROCORRENTE E PARLARE PER UNA VOLTA DI VOTO INUTILE. IL VOTO INUTILE E' A QUEI PARTITI CHE NON HANNO MAI RISPETTATO I PROGRAMMI PRESENTATI, QUEI PARTITI I CUI LEADER PROMETTEVANO MILIONI DI POSTI DI LAVORO, SALVO POI RENDERLO PRECARIO E INSICURO, QUEI PARTITI CHE PARLAVANO DI PACS, DICO, CUS, SALVO POI IMBATTERSI SUL MURO EGOISTICO E CONSERVATORE DELLA CHIESA CATTOLICA. IL VOTO INUTILE, ANZI DANNOSO, E' A QUEI PARTITI CHE FINANZIANO MISSIONI DI GUERRA CAMUFFANDOLE DA PACIFICHE, A QUEI PARTITI CHE HANNO INVIATO LE TRUPPE MILITARI IN IRAQ BASANDOSI SULLE BUGIE DI UN PAZZO AMERICANO. IL VOTO INUTILE E' QUELLO DATO A CHI CURERA' I PROPRI INTERESSI ADOTTANDO SOLO LEGGI AD PERSONAM, A CHI CERCHERA' DI AMPLIARE IL PROPRIO IMPERO ECONOMICO. IL VOTO INUTILE E' QUELLO DATO A CHI HA NELLE PROPRIE LISTE L'IMPRENDITORE E L'OPERAIO, LA CONFINDUSTRIA E I SINDACATI, LA FEDERMECCANICA E I METALMECCANICI, LA BINETTI E LA BONINO. IL VOTO INUTILE E' QUELLO DATO A TUTTI COLORO CHE HANNO PARLATO DI GRANDE COALIZIONE, A TUTTI COLORO CHE NON PARLANO DEI REALI PROBLEMI DEGLI ITALIANI, A TUTTI COLORO CHE SUBISCONO LE INFLUENZE DELLE GERARCHIE VATICANE E CONFINDUSTRIALI... C'E' UN SOLO VOTO UTILE, ED E' UN VOTO DI PARTE... CHE SVOLTA A SINISTRA!

4 commenti:

Carla ha detto...

Sono tanti gli italiani e le italiane che avranno dei problemi di scelta nelle prossime elezioni,oggi più che mai è veramente un problema..

Anonimo ha detto...

E quando hai votato per l'Arcobaleno,cosa hai risolto?
Non potranno mai farsi rispettare!Siamo in un periodo in cui è necessario votare per il meno peggio e sperare di avanzare in un futuro.Peggio del PdL,penso che non ci sia niente!

Cristiana

Nicola ha detto...

Considerando che al Senato nessuna coalizione avrà più del 50% si renderà necessario un compromesso tra le forze omogenee, più sarà la consistenza elettorale dell'arcobaleno, maggiori saranno le probabilità di avere un governo di sinistra.

Anonimo ha detto...

per cristina: peggio o meno peggio la differenza è minima. O lo cambiamo questo paese ( fermandoci casomai a recuperare le sue origini e rivalutandone il territorio: unico al mondo) oppure cercando di inseguire una globalizzazione sciteriata avremo anche noi le nostre belle centrali nucleari di cui essere orgogliosi... Cristina lo sento sei una persona ragionevole, ma questa volta non facciamoci fregare dalla cultura dominante, questa volta la scelta è di parte!