mercoledì 6 aprile 2011

MA ALLORA E' VERO: E' LA NIPOTE DI MUBARAK!

IL PARLAMENTO IERI HA VOTATO, TRA L'ALTRO CON UNA MAGGIORANZA RISICATA E LONTANA DA QUELLA DICHIARATA, SUL CONFLITTO DI ATTRIBUZIONE CIRCA LA VICENDA DELLA SIGNORINA RUBACUORI. IN PRATICA, SECONDO LA CAMERA, A GIUDICARE SB DEVE ESSERE IL TRIBUNALE DEI MINISTRI. EH GIA'! BERLUSCONI TELEFONO' ALLA QUESTURA DI MILANO NELL'ESERCIZIO DELLE SUE FUNZIONI, IN VESTE DI PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI ITALIANO PER EVITARE UN INCIDENTE DIPLOMATICO CON L'EGITTO, D'ALTRONDE AVEVANO PUR SEMPRE ARRESTATO LA CARA NIPOTINA DI MUBARAK. E COSI' A MONTECITORIO HANNO STABILITO UNA CRUDA VERITA': CHIUNQUE PUO' RACCONTARE UNA QUALSIASI COGLIONATA ALLA MASSIMA CARICA GOVERNATIVA ITALIANA E SARA' SICURAMENTE CREDUTO...

2 commenti:

franz90 ha detto...

L'hanno fatta ancora più complicata: Ruby non è affatto la nipote di Mubarak (e chi è il fesso che ci crederebbe, andiamo) ma il nostro premier sì, lui c'è cascato: ma è proprio cretino allora. E, come dice Giordano (più o meno) al più imbecille, più potere. Avei potuto usare qualche parolaccia, ma dopo la storiella della mela sono nauseata.

cristiana2011 ha detto...

Nicola!!! Lui è buono, è ingenuo, è un puro!
Senti, non ho letto niente sulla notte bianca di Roma : fallimento?
Cristiana